CyberTime – 3. Contatto

agosto 18, 2006 at 13:30 (FanFiction, Inuyasha, News)

 **************************
Terzo capitolo – Contatto
**************************

Disclaimer:

Inuyasha e tutti gli altri personaggi dell’opera della grande Rumiko Takahashi sono di sua invenzione e in questa ff vengono fatti interagire fra loro in stile AU.

———————–

Inuyasha guardava davanti a se, questo imprevisto fatto persona…
Manipolo’ velocemente un cubo olografico per chiudere tutti i passaggi da cui accedere…
I corridoio iniziarono a scomparire per lasciare il posto ad un’unica singola parete continua…
Tutte le ragazze materializzate davanti agli accessi scomparivano con essi…tutte tranne una…
era quella di fronte a lui…
“Va bene…se non riesco così…dovrò usare i modi diretti…”
Sì avvicinò a lei…iniziò a scagliarle contro delle lame di luce che partivano dalle sue mani…ma nulla sembrava impattare con quel corpo di donna…
Le lame di energia si incrociavano nello spazio virtuale senza lasciare apparente via di scampo…ma nulla, lei era sempre lì…a tormentarlo… a confonderlo … a osservarlo…

Lei lo stava guardando… e questo lo inquietava … cosa aveva da guardare e soprattutto perche’ era qui…

Miyoga controllava Inuyasha attraverso la proiezione dello spazio generato da suoi pensieri.
Il suo padrone era sospeso in aria …tutta una serie di cavi pendevano dal suo corpo verso il sistema centrale.
Il corpo di Inuyasha era un gioiello della tecnologia…vedendolo da fuori era in tutto e per tutto un essere umano…al suo interno però non batteva più un cuore umano…
La sua pelle perfetta non era altro che un composto sintetico che rivestiva tutto il corpo…i suoi capelli …argentati…anche quelli si potevano definire “Tech Hair”…
Era pieno di sensori ovunque che gli permettevano di avere in ogni istante la situazione ambientale intorno a lui…in ogni caso era in grado di usare la mimesi-termoottica che gli permetteva di fondersi con le immagini dello spazio che lo circondava e di diventare così invisibile agli occhi altrui…
L’unica pecca in questa creatura …erano le sue orecchie…l’unico oggetto che lo distinguesse realmente da un altro essere umano … le aveva sopra la testa.
Scherzo del destino…
Anche in questa suo corpo aveva mantenuto questo particolare.
Gli scienziati che lo avevano trasferito in questo contenitore di ferro e fibre ottiche avevano ben pensato di farlo riconoscere dagli altri cyborg… mantenendogli questa particolarità…

“Signorino dovete chiudere l’accesso altrimenti rischiate l’intrusione di quella ragazza nella vostra mente…”

Una voce falsata uscì dal corpo sospeso in aria…
“Lasciami fare Miyoga , mi fermerò comunque in tempo…”

Dato che i suoi attacchi non le arrecavano alcun problema iniziò a studiarla…

“Te lo ripeto di nuovo…perche’ sei qui? Come fai a conoscere il mio nome?”

“Io posso essere ovunque in questo mondo..
E’ vero conosco il tuo nome! Ma solo perche’ e’ passato nella mia memoria… e così ti ho cercato…fino all’altro giorno…quando hai tentato di accedere alla sala di criogenesi scatenando poi gli spiriti di Yggdrasil”

“Maledetta allora eri tu che li hai fatti risvegliare!”
“No assolutamente…io invece ho rallentano la loro attivazione …”

Inuyasha pensò di non aver capito…

“Volevo conoscerti…tu sei la prima persona che incontro…da quando mi sono risvegliata…”

“Risvegliata? Ma cosa sta dicendo questa pazza?”
Per un momento ,ebbe il sospetto che la ragazza potesse scrutare i suoi pensieri…era diventata triste tutto di un botto…

In questo momento di apparente tregua il ragazzo pote’ osservare meglio la ragazza…
Aveva i capelli castano scuri…gli occhi color nocciola e indossava uno strano kimono…rosso e bianco…
Il suo viso…che lineamenti quel viso…qualcosa di indicibilmente dolce…sembrava che la natura avesse fatto il suo ultimo dono a questa ragazza … rendendogli una bellezza unica…
Tanto splendore, rovinato da un viso triste …solo….
“Solo come me ” pensò Inuyasha…
Non fece in tempo a chiederle altro… la ragazza svanì dalla sua vista ,rendendolo l’unica persona nel suo mondo virtuale…
“MA che?”

“Signorino Inuyasha! Dovete interrompete la connessione vi prego…o rischiate di essere intercettato”

“Va bene vecchio miyoga…solo perche’ non ti sopporto più!”
Detto questo l’immagine nel cyberspazio svanì… ristabilendo il contatto con la sua metà reale.
Inuyasha aprì gli occhi e si rimise in piedi…strappò via tutti i jack di connessione con un movimento brusco…
Era infastidito?
Da cosa?
Eppure quella ragazza non aveva intenzioni ostili nei suoi confronti…
Eppure no…non ci stava…
Non sopportava nemmeno l’idea che qualcuno potesse essere arrivato così vicino al suo io…se solo avesse voluto , sarebbe stata in grado di spingersi ancora oltre …nella sua mente …nei suoi pensieri…nell’unica cosa che gli rimaneva di se stesso…nella sua anima…

Ma senza che se ne rendesse conto …ormai la ragazza aveva fatto molto di più…

Nell’incontrare una persona esiste inevitabilmente uno scambio di sensazioni, di percezioni e di immagini… e tutto questo indipendentemente dalla nostra volontà…
La mente registra ogni cosa…e anche questa volta era successo come per tutte le altre persone che aveva incontrato nella sua vita…ognuno gli aveva lasciato qualcosa di se’…
E anche se lui non voleva queste informazioni rimanevano latenti nella sua mente ,per riaffiorare nei momenti più inaspettati e improbabili …
E poi una domanda rimaneva senza risposta …
“Perche’ quello sguardo così triste?”

“Ah!Insomma non me ne importa nulla di quella pazza…”
Così dicendo uscì dal buco in cui era rintanato ,utilizzando la mimesi-termoottica per non farsi riconoscere…
Aveva bisogno di stare in mezzo alla gente, di muoversi in un mondo che percepiva come reale anche se gli individui che lo popolavano erano ridotti a poco più di marionette senza fili visibili…

Camminò per un po’ assorto nei suoi pensieri…
Effettivamente non aveva una meta precisa…vagava trascinato dalle sue gambe che si ripetevano passo dopo passo…in uno stanco ritmo privo di qualsiasi slancio…
Non doveva andare da nessuna parte…perche’ nessuno lo stava aspettando…

Il suo sguardo venne attirato da due ragazze che camminavano scherzando l’una con l’altra…
Una di loro era in divisa…

“Ma dai!Ti dico che non e’ vero! Non ho mai fatto una cosa del genere!!!”
“E io invece non ci credo!Mi hanno detto che tu sei l’unica che e’ riuscita a superare l’esame di fusione con il massimo dei voti”
La ragazza interrogata non sapeva più che fare…e guardava sconsolata verso l’alto con una mano in viso che le copriva appena un occhio…
“Va bene!E’ vero …e’ solo che era di una facilità mostruosa e il sistema che ci hanno presentato era uno dei più elementari. Non c’e’ voluto molto per prenderne il controllo diretto”

Inuyasha guardava le due…in effetti la ragazza in divisa sembrava molto imbarazzata…
L’esame di fusione con un sistema prescelto…
“Uhmf!Per voi umani la fusione e’ un passo pericoloso…rischiate di rimanere intrappolati nel sistema di cui dovete prendere il controllo…ma per noi e’ uno scherzo da ragazzi…
non c’e’ nemmeno bisogno di esporsi tanto …basta una connessione sinaptica e una backdoar e il gioco e’ fatto…”Si fermò a pensare e ad ascoltare ancora i discorsi delle due…

“Ma Keiko cosa stai dicendo…il sistema che ti hanno presentato era il prototipo beta di “Yggdrasil” come puoi dire che era banale?”
“Oh!Insomma Kia…ti prego bastaaaa!”Si sentiva veramente in imbarazzo ,non era abituata ad essere sommersa da tutta questa traboccante ammirazione…

“Che tipe strane…”Alzò le spalle e riprese a camminare…

Il suo sguardo era perso per le strade che lo circondavano…tante persone passavano senza accorgersi di lui…come potevano … lui era invisibile a qualsiasi occhio umano…

“Dai lo sai che poi non sono capace, mi sento in imbarazzo…”
Queste parole attirarono la sua attenzione…
Si volse in quella direzione e continuò a cercare la proprietaria di quella voce…
“Ma cara cosa vuoi che sia per te…e poi questa e’ la nostra serata…chissà quanto tempo passerà prima di poter stare così tanto tempo insieme!”

La donna era accompagnata sotto braccio da un uomo…forse suo marito…
Inuyasha rimase abbagliato … il viso di questa creatura era candido come la luna…e mostrava un timido sorriso…aveva lunghi capelli castano scuri…raccolti sulla nuca…
e un vestito rosso che sembrava essersi plasmato sulla sua pelle… sul suo corpo…
Rimase a fissarla per un po’ liberamente…e già essere invisibili aveva i suoi vantaggi…
Lì vide allontanarsi sotto braccio per la via principale…

Cos’era che lo aveva così turbato…eppure non era la prima bella donna che incrociava nella sua vita…per di più lui, di belle donne, ne poteva avere quante ne voleva nel suo spazio virtuale…
Per non parlare di quello reale…esistevano delle cyborg stupende pronte a sostituirsi in tutto e per tutto ad una donna in carne e ossa…

“Ma a che sto pensando? Maledizione! Mi devo concentrare sul prossimo attacco…”
Ma ecco che un’immagine gli ritornava alla mente ,distogliendolo dai suoi pensieri…
Una ragazza con un sorriso triste …
e ancora … degli occhi nocciola che lo fissavano…

Finalmente realizzò…la donna che aveva appena incontrato somigliava moltissimo alla ragazza dagli occhi tristi…a Kagome…

Ed eccola di nuovo che faceva irruzione nella sua mente…

“Maledetta! Non e’ possibile che mi preoccupi per una stupida ragazzina…ammesso che lo sia…”

“Basta me ne torno a casa…” detto questo prese la via di casa…

Appena rimesso piede nel suo laboratorio… miyoga l’unica persona di cui si potesse fidare, lo allertò…
“Signorino Inuyasha… sto rilevando dei tentativi di connessione al nostro sistema…”
“Miyoga ,mi sai dare le coordinate?”
“Si signorino sta cercando di accedere dal canale di supervisione…”

“Che sia ancora lei?”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: